Home » Articoli » Eudi Show/DivEx 2010… partiti!

Eudi Show/DivEx 2010… partiti!

| 13 febbraio 2010 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]


Lo stand di Apnea Magazine – Foto: A. Balbi

Si è aperta in modo ufficiale la diciottesima edizione dell’Eudi Show/Divex che quest’anno si propone come l’evento fieristico per eccellenza. Grande ritorno delle principali aziende del settore unite in questo progetto comune voluto da Assosub e Confisub.
Nonostante il tempo inclemente e le nevicate abbondanti su Bologna, il pubblico dei fedelissimi ha premiato lo sforzo organizzativo rispondendo in modo massiccio già nella giornata di apertura che solitamente vede il momento di minore affluenza.
Gremiti i due padiglioni a disposizione degli espositori ‘subacquei’ con le novità presentate in anteprima.
L’intento degli organizzatori di creare una fiera vivace, stimolante e capace di ampliare gli interessi dei visitatori ha portato Assosub e Confisub ad associare la kermesse subacquea al Fishing Show come negli anni d’oro dell’Eudi. Oggi è presto per fare un bilancio, ma vista l’affluenza e l’interesse dei visitatori presenti ci sembra che la strada intrapresa sia quella giusta.
Presenti molti campioni come: Umberto Pelizzari, Gianluca Genoni, Stefano Bellani,Daniel Gospic, Felice Concetto, Roberto Singia, Milos Jurincic tutti sempre molto disponibili.
Una simpatica parentesi sul palco Apnea Eudi: dalle 16 alle 16.30 Umberto Pelizzari intervistato dal giornalista Enzo Incontro ha ripercorso le fasi salienti della sua carriera sportiva e la nuova avventura televisiva. Sul palco con il campione bustocco anche Antonio e Marco Cressi e chi è dell’ambiente sa quanto questa presenza ufficiale sia un evento nell’evento. Inutile dire che l’affluenza è stata tale da bloccare i corridoi della fiera liberati da un grande applauso finale.
Ma veniamo ai principali espositori presenti per quanto riguarda la pesca in apnea, rimandando al prossimo aggiornamento la descrizione delle principali novità.

Stefano Bellani allo stand AM – Foto: A. Balbi

Cressi

Cressi presenta il nuovo Geronimo Elite, primo arbalete della casa ligure a montare una testata aperta studiata espressamente per il singolo e doppio circolare. La meccanica dello sgancio è stata ulteriormente migliorata mentre l’impugnatura, oltre che irrobustita, è stata dotata di un solido anello per il sagolone. Un plauso và alla nuova asta a 3 speroni, brunita, che equipaggia tutta la serie. Da quest’anno saranno finalmente in commercio, in tante misure, i circolari sia S45 che G20 per accontentare i numerosi estimatori che ne lamentavano la difficile reperibilità.

Nel segmento pinne, le nuove Gara Professional LD vanno ad affiancare le già collaudate Gara Professional. Il nuovo polipropilene della pala consente una pinneggiata più fluida e meno affaticante, ottima per lunghe percorrenze. La scarpetta inoltre può contare su una nuova mescola particolarmente robusta e confortevole con un modulo elastico diverso rispetto a quello delle sorella maggiore.

Particolarmente degna di nota la nuova torcia led ad alta luminosità, denominata Frogman, che si fa notare per la compattezza dimensionale, il corpo robusto e la ghiera metallica.

Il tradizionale mulinello di casa Cressi, storicamente carenato, si presenta in una inedita versione con ampie asole che scaricano le pareti del tamburo, alleggerendolo notevolmente e permettendo una più facile gestione della sagola in fase di riavvolgimento. La versione dedicata con innesto per i fucili della casa si affianca alla versione universale. Novità assoluta il mulinello verticale con sistema anti parrucca.

La muta Tecnica vede una nuova colorazione mimetica realizzata con una speciale tecnologia di stampaggio al computer che non altera le caratteristiche di morbidezza del neoprene. L’effetto camouflage interessa le porzioni più visibili del subacqueo, il collaudato ultraspan invece riveste tutto il resto. Disponibile in spessori dai 3,5 mm ai 7mm presenta curate preformature, salopette e interno spalmato in black metallite.

Un posto d’onore non può che spettare al nuovo dvd che vede il campione Stefano Bellani impegnato a mostrare fantastiche catture oltre che svelare i suoi segreti sulle attrezzature. Un video di altissima qualità, con riprese davvero mozzafiato, uno degli audiovisivi migliori in assoluto degli ultimi anni, proposto tra l’altro ad un prezzo assolutamente competitivo.

Anche Pedro Carbonell presente a Bologna – Foto: A. Balbi

Mares

Dopo lunghi test che hanno coinvolto l’intero team agonistico e non ultimo il campione del Mondo Joseba Kerejeta, vedono la luce le nuove pinne Razor Carbon della casa di Rapallo. Una nuova tecnologia che rende obsolete le tradizionali produzioni in autoclave garantisce qualità, affidabilità e notevoli prestazioni. Un’unica durezza e la compatibilità esclusiva sulla scarpette della casa fanno si che la pala renda in maniera ottimale senza richiedere variazioni di durezza della pala.

Maschera X-Vu Liquidskin, una bi-vetro con facciale realizzato in Liquidskin assicura confort, robustezza e leggerezza. Particolare il nuovo sistema di ammortizzo, brevettato, che compensa la pressione del telaio nelle discese in profondità.

La linea di mute con colorazione mimetica Camo Brown, già molto apprezzata, si arricchisce dei nuovi spessori da 3,5 mm e 7 mm per le giacche, oltre che del 3,5 mm per i pantaloni. Bermuda porta piombi e guanti completano la linea del nuovo mimetico.

Gli elastici si presentano con le nuove boccole coniche per ridurre drasticamente l’effetto paracadute, così come le gomme già legate con archetto in dyneema risolvono ai più pigri il problema delle legature.

Seac

Novità lo Sting, un arbalete corto, compatto ed affidabile con caratteristiche consolidate e ampiamente collaudate sul resto della linea. Completano le novità nel campo dei fucili la nuova testata che equipaggia il Twin Firee il Twin Thunder e che permette di scegliere di utilizzare doppi elastici circolari, tradizionali, oppure una soluzione ibrida tra i due.

Tra le pinne fanno la loro apparizione le pinne Shout S1000 e S900, scarpette in elastomero termoplastico e pale in tecnopolimero al alto modulo promettono prestazioni notevoli.

La nuova Camo Flex và ad arricchire il parco mute, già ampio, che punta su tagli anatomici prefomati e pre inclinati frutto di approfondite elaborazioni computerizzate, su un neoprene super elastico in tutte le direzioni e su finiture particolarmente curate, come le chiusure di polsini, caviglie e bordo viso in SSRS.

Beuchat

La casa francese presenta, sotto stretta sorveglianza vista la teca che lo contiene, il nuovo rollergun Marlin Revolution. Un cannone totalmente pretensionato, dedicato alla pesca ai grossi calibri, nato dalla collaborazione di Beuchat con il pescatore estremo Marc Antoine Berry.

Per ora godetevi questa panoramica fotografica, e seguiteci nei prossimi aggiornamenti.

Testata e mulinello del Cressi Geronimo Elite – Foto: A. Balbi

Le nuove Cressi Gara Professional LD – Foto: A. Balbi

Muta Cressi Tecnica – Foto: A. Balbi

La nuova Torcia Cressi Frogman – Foto: A. Balbi

Lo stand Mares – Foto: A. Balbi

Le Mares Razor Carbon – Foto: A. Balbi

Mares Camo Brown – Foto: A. Balbi

Mares X-Vu Liquidskin – Foto: A. Balbi

Gomme Mares – Foto: A. Balbi

Roberto Singia, campione italiano di biathlon al simulatore – Foto: A. Balbi

L’ultimo nato di casa Seac – Foto: A. Balbi

Lo stand Seac – Foto: A. Balbi

Lo stand Beuchat – Foto: A. Balbi

L’incontro di venerdì con Pelizzari – Foto: A. Balbi

Tags: , ,

Category: Articoli, The Box

Leave a Reply