Home » News » News Pesca in Apnea » Ettore Trebbi vince il 5° Memorial Celestino Molinari

Ettore Trebbi vince il 5° Memorial Celestino Molinari


COMUNICATO STAMPA

Si è svolto domenica 7 giugno ad Ancona il “31° TROFEO FIPSAS – 5° Memorial Celestino Molinari” organizzato da un pool di associazioni composto da Kòmaros Sub Ancona, Monsub di Jesi e Ancona Yacht Club. Scarse le catture complessive, vittoria del pesarese Ettore Trebbi davanti all’anconetano Sandro Galassi, terzo lo jesino Pino Pietrucci. Il pesarese Fabrizio Rossi con il quarto posto si aggiudica il titolo regionale.

Domenica 7 giugno, dopo una interminabile serie di rinvii, si è svolta ad Ancona la trentunesima edizione del “Trofeo FIPSAS-5° Memorial Celestino Molinari” di pesca in apnea, gara intitolata al ricordo di Celestino Molinari, indimenticabile dirigente della Federazione, istruttore di immersione, giudice di gara ed instancabile organizzatore di manifestazioni.

Locandina_gara_pesca_mem_celestino_2015_lightLa gara si è svolta con un tempo finalmente stabile dopo le perturbazioni delle scorse settimane, il mare calmo e la corrente da nord hanno reso l’acqua discretamente limpida, anche se sul fondo ancora fredda.
Trentacinque i concorrenti presenti alla partenza. Ottima l’organizzazione delle associazioni unitesi in un pool per questa importante occasione. L’Ancona Yacht Club metteva a disposizione la base logistica ed un mezzo di assistenza, il Monsub di Jesi garantiva un pasto caldo agli atleti ed al personale oltre che due sub di assistenza, mentre Kòmaros Sub Ancona forniva vari mezzi veloci con a bordo medico e sub di soccorso, oltre che per la direzione di gara, la giuria e l’assistenza, mentre dodici barche e gommoni trasportavano ed assistevano gli atleti.

La gara iniziava alle ore 9,25 al centro del campo di gara che si estendeva da Pietralacroce al Trave di Ancona. La maggior parte degli atleti, iniziavano l’azione di pesca proprio al centro del campo di gara, sulle secche presenti davanti alla località “La Vedova” ed al Monte dei Corvi. Alcuni atleti si dirigevano, nuotando contro corrente, verso l’estremità nord del campo di gara nella speranza di trovare prede interessanti, ma i loro sforzi non erano ricambiati dai pinnuti, nella zona erano infatti presenti molti cefali ma di piccola taglia, al di sotto del peso minimo. Altri atleti sceglievano di scorrere con il favore della corrente verso sud ma anche questa strategia porterà scarsi risultati, nella zona presenti solo cefali ma di taglia piccola, molte delle prede catturate saranno scartate. Nella zona centrale del campo gara invece il pesce era più presente, i pesaresi Trebbi e Rossi e l’anconetano Galassi mettevano nel carniere alcuni cefali di buona pezzatura. Gli anconetani Cioffi e Palazzetti, dati per favoriti alla vigilia, si erano diretti verso sud, fino al limite estremo del campo gara, non trovando prede adeguate tornava sui loro passi ma riuscivano a mettere in carniere solo un paio di cefali. Il pesarese Ettore Trebbi catturava infine una spigola di poco meno di un chilo ipotecando la vittoria.

Al rientro al Porto Turistico MARINA DORICA, il giudice di gara Michele Chiappa, coadiuvato dal direttore di gara e dalla segreteria, procedeva alla pesatura. Molte le prede scartate per pochi grammi e suspense per il podio e per la vittoria finale del campionato regionale, giocati sul filo di pochi grammi, alla fine la classifica era :

1° Ettore Trebbi (Sub Tridente Pesaro) con tre prede – punti 2.992
2° Sandro Galassi (Kòmaros Sub Ancona) con tre prede – punti 2.462
3° Pino Pietrucci (Monsub Jesi) con tre prede – punti 2.216
4° Fabrizio Rossi (Sub Tridente Pesaro) con due prede – punti 2.200
5° Roberto Campeggi (Sub Tridente Pesaro) con due prede – punti 1.956
6° Leonardo Ponzio (Monsub Jesi) con due prede – punti 1.868
7° Marco Manfrini (Centro Sub Pesaro) con due prede – punti 1.590
8° Giulio Riga (Sub Tridente Pesaro) con due prede – punti 1.572
9° Andrea Francolini (Sub Gian Neri Riccione) con due prede – punti 1.446
10° Danio Palazzetti (Kòmaros Sub Ancona) con una preda – punti 978

La classifica per società ha visto prevalere il SUB TRIDENTE PESARO, secondo il MONSUB JESI, terzo il KOMAROS SUB ANCONA, quarto il SUB GIAN NERI RICCIONE, e quinto il CENTRO SUB PESARO.

Al termine della pesatura il pescato è stato donato alla mensa dei poveri di Ancona.
Dopo un ricco buffet offerto dagli organizzatori si è poi proceduto alla premiazione.
Il dirigente dell’Ancona Yacht Club, Marco Lewandoski, ha rivolto a tutti un breve discorso in memoria di Celestino Molinari concluso con un lungo applauso. Il Trofeo “Celestino Molinari” è andato a Sandro Galassi, migliore atleta anconetano. Alla fine delle quattro gare di campionato 2014/2015 disputate e grazie ai risultati ottenuti, i tre atleti che si sono qualificati nella zona SEI (Marche e Romagna) per le finali dei campionati italiani di pesca in apnea sono:

1° Fabrizio Rossi (Sub Tridente Pesaro)
2° Danio Palazzetti (Kòmaros Sub Ancona)
3° Gianfranco Iacovelli (Sub Gian Neri Riccione)

Il titolo regionale per società era conquistato dal Sub Tridente Pesaro grazie a tre primi posti ed un secondo su quattro gare disputate. Premi sono stati offerti dalle ditte ALL SPORT di Falconara e BONIFAZI CENTER SHOP di Numana.

Tags: , ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply