Home » News » News Pesca in Apnea » Coppa Città di Rovigno: l’Italia presente con tre squadre ufficiali.

Coppa Città di Rovigno: l’Italia presente con tre squadre ufficiali.

| 15 febbraio 2012 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

E’ partita stamattina la rappresentativa ufficiale della FIPSAS che prenderà parte sabato prossimo all’undicesima edizione della Coppa Città di Rovigno, gara che negli ultimi due anni ha regalato ai nostri atleti grandissime soddisfazioni.

Quest’anno, accompagnate dal Direttore Tecnico Pietro Milano e dal responsabile del Progetto del Talento Paolo Cappucciati, saranno tre le squadre che scenderanno in acqua in un appuntamento che, grazie all’ottima organizzazione di Roberto Cafolla, è già diventata una classica dell’agonismo mondiale.

Una prima squadra sarà composta da Roccaforte, Calvino e Villani e potrà contare sull’esperienza accumulata dagli ultimi due nel corso delle passate edizioni in cui hanno conquistato piazzamenti di prestigio e una vittoria con Villani nel 2010.
Della seconda squadra faranno parte Settimi, Smeraldi e Claut, profondo conoscitore dei fondali croati, che in questa gara vanta due terzi e un secondo posto ed è quindi in cerca della prima vittoria.
Completa la spedizione quella che senza dubbio potremmo definire una Nazionale giovanile, composta per altro tutta da atleti siciliani: Mortellaro, Riggio e Rosalba cui Paolo Cappucciati darà una grossa mano durante i due giorni di preparazione; una grande occasione per questi atleti che aspirano a diventare i pilastri della Nazionale del futuro.

Tra le altre squadre composte da italiani che prenderanno parte alla manifestazione c’è anche il Team Mares, secondo lo scorso anno con uno splendido carniere di orate, composto da Bartelloni, Grossi e Petrollini che quest’anno ha preso il posto di Cappucciati, impegnato a seguire i giovani.

Oltre alle squadre italiane e, ovviamente, croate tra gli oltre quaranta team iscritti ci sarà anche una squadra greca composta da Manolis Peristeris, noto per essere stato l’organizzatore della Spearfishing Champions League, e Tasos Halaris, più volte sul podio e vincitore con Sideris dell’edizione 2009 della Spearfishing Champions League oltre che socio fondatore del marchio XXONE.

Di particolare rilievo infine la partecipazione di ben quattro squadre francesi che, da quando la loro federazione che ha abolito le gare di pesca in apnea impedendo pertanto ai propri agonisti di partecipare alle competizioni continentali e mondiali organizzate dalla CMAS, trovano in queste occasioni le uniche opportunità di confronto sportivo.

Proibitive, per alcuni versi, le condizioni previste in mare con l’acqua intorbidita dalla bora che soffia in questi giorni sull’alto Adriatico ma soprattutto una temperatura dell’acqua che non dovrebbe superare i 6 gradi, circostanza che se da una parte potrebbe favorire la cattura di qualche dentice intanato dall’altra metterà a dura prova la resistenza fisica di tutti coloro che gareggeranno.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply