Home » News » News Pesca in Apnea » Coppa Città di Pesaro ultima selettiva zona 4 – Marche

Coppa Città di Pesaro ultima selettiva zona 4 – Marche

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Comunicato Stampa – Dopo il rinvio a causa del maltempo, si è finalmente svolta domenica 27 maggio la diciassettesima edizione della ‘Coppa Città di Pesaro’, ultima prova nel calendario della zona 4 Marche.
La gara organizzata dal Centro Subacqueo Pesaro sul litorale a nord di Pesaro, ha visto una quasi assoluta mancanza di pesci validi, su trentuno concorrenti ben ventisei sono stati i ‘cappotti’.
Ottima la prestazione degli atleti del Kòmaros Sub di Ancona che, nelle ostiche acque pesaresi, ottengono con Lorenzo Cioffi e Danio Palazzetti il primo ed il terzo posto individuale e la vittoria a squadre.
Ma veniamo alla cronaca della manifestazione, sabato il tempo era brutto con frequenti cambi di vento e temporali anche di forte intensità, la gara sembrava compromessa, poi nella notte il vento si è calmato ed il mare, anche se torbido, domenica mattina si è presentato quasi calmo.
Il direttore di gara Ivano Pieri ed il giudice federale Celestino Molinari, approfittando dello spiraglio di calma tra due perturbazioni, potevano far scendere in mare i concorrenti delle cinque formazioni marchigiane.
Alle 9,30 il direttore dava il via al centro del campo di gara, che si estendeva dal porto di Pesaro a Fiorenzuola di Focara.
Subito i concorrenti si dividevano in due gruppi, una parte nuotava verso sud in direzione del porto di Pesaro e delle numerose scogliere frangiflutti presenti in quella zona, gli altri iniziavano invece a nuotare il più velocemente possibile verso nord, in direzione del monte di Gabicce, dove nei giorni precedenti avevano avvistato branchi numerosi di cefali e di grosse mormore.
Tanta fatica veniva però scarsamente ricompensata, nelle prime due ore neanche una cattura veniva segnalata.
Vuoti tutti i carnieri di chi aveva scelto la zona sud del campo gara, poche prede e di piccole dimensioni per chi aveva scelto il lato nord.
Il campione regionale in carica Ettore Trebbi del Sub Tridente di Pesaro individuava qualche mormora ma di medio piccole dimensioni, sul filo del peso minimo.
Lorenzo Cioffi del Kòmaros Sub Ancona, reduce della vittoria al Trofeo Yacht Club di Ancona, catturava invece dei cefali che apparivano di maggior peso.
Alla estremità nord, nel frattempo, l’altro anconetano Danio Palazzetti infilava una coppiola di mormore.
Dopo le quattro ore di gara il rientro e la raccolta dei carnieri era sconfortante, pochissimi i cavetti e pochissimi i pesci validi (sopra i 300 grammi).
Alla pesatura la spuntava su tutti Lorenzo Cioffi con due bei cefali, per un totale di 1.946 punti, secondo Francesco Giunta (Sub Tridente Pesaro) con un cefalo per un totale di 1.060 punti,
terzo Danio Palazzetti (Kòmaros Sub Ancona) con una grossa mormora per 1.056 punti,
quarto Ettore Trebbi (Sub Tridente Pesaro) con una mormora per 920 punti,
quinto Roberto Lenti (Centro Subacqueo Pesaro) con un cefalo per 900 punti.
La classifica per società vedeva primeggiare il Kòmaros Sub Ancona, secondo il Sub Tridente Pesaro, terzo il Centro Subacqueo Pesaro, quarto il Monsub di Jesi e quinto il Centro Sub ‘Lorenzo Mercuri’ di Civitanova.

La classifica finale zonale risulta così rivoluzionata :
Primo si conferma Ettore Trebbi del Sub Tridente Pesaro (53 punti),
al secondo posto sale Francesco Giunta del Sub Tridente Pesaro (46 punti),
al terzo posto si insedia Lorenzo Cioffi del Kòmaros Sub Ancona (41 punti),
quarto Danio Palazzetti del Kòmaros Sub Ancona (40 punti).
A causa dei cappotti di domenica perdono la qualificazione il pesarese Andrea Zagaglia e l’anconetano Salvatore D’angelo, che erano rispettivamente secondo e terzo in classifica provvisoria.

Grazie ai risultati di Pesaro il Kòmaros Sub di Ancona conquista il titolo regionale per società davanti al Sub Tridente di Pesaro ed al Monsub di Jesi

Tags: ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply