Home » News » Con il Gran Trofeo FIPSAS il tiro al bersaglio torna ad essere internazionale

Con il Gran Trofeo FIPSAS il tiro al bersaglio torna ad essere internazionale

| 9 maggio 2012 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Da alcuni anni la FIPSAS è impegnata nel tentativo di rilanciare l’attività internazionale nella disciplina del tiro al bersaglio.

In questo contesto, dal 6 all’8 giugno prossimi, si svolgerà a Lignano Sabbiadoro una gara internazionale denominata Gran Trofeo FIPSAS a cui saranno sicuramente presenti, oltre che i nostri migliori tiratori, anche atleti provenienti da Ucraina, Kazakhistan, Russia mentre si attendono conferme anche da parte di Francia e Spagna.

Per l’occasione il Direttore Tecnico del Tiro al bersaglio, Tino De Luca, ha convocato i seguenti atleti: Marco Albano, Adriano Argentino (Campione italiano di tiro libero in carica), Primo Girolimetto, Marusca Marini (Campionessa Italiana in entrambe le specialità individuali femminili), Giuseppe Meduri e Stefano Oggioni (Campione italiano di biathlon in carica).

Nel tentativo di poter giungere al più presto ad un regolamento internazionale, la competizione si svolgerà con regole leggermente diverse rispetto a quelle nazionali; in particolare nel tiro libero la distanza sarà aumentata a 4 metri (invece che 3) mentre nel biathlon gli atleti dovranno effettuare un percorso subacqueo di 10 metri (attualmente il percorso è tra i 7 e gli 8 metri).

L’obiettivo della FIPSAS è che la CMAS si decida finalmente a riconoscere nuovamente il tiro al bersaglio subacqueo, organizzando nuove competizioni a livello europeo e mondiale, rilanciando in tal modo la disciplina.

L’evento precederà il Campionato Italiano, in programma dal 9 al 10 giugno prossimi nell’ambito di Subacquatica 2012.

Tags: , , , , , , , ,

Category: Altre discipline, News, Tiro al Bersaglio Subacqueo

Leave a Reply