Home » News » News Nuoto Pinnato » CMAS World Games: ultima giornata in piscina per il Nuoto Pinnato

CMAS World Games: ultima giornata in piscina per il Nuoto Pinnato

| 2 agosto 2007 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Ultima sessione di gare allo Stadio del Nuoto di Bari per i CMAS World Games. Il nuoto pinnato si trasferirà infatti già domani in mare per le prove del fondo. Nelle gare del pomeriggio, come sempre in questi cinque giorni di gara, in campo femminile la Cina lascia solo le briciole. Nei 50 superficie oro per Baozhen Zhu (17.42), di soli due centesimi sopra il record del mondo, argento a Huanshan Xu (17.71) e bronzo all’ucraina Margo Artushenko (18.25).

Una grande soddisfazione per l’Italia arriva nei 50 bipinne dove l’idolo di casa, la pugliese Nicole Fiscarelli, si aggiudica un bellissimo bronzo in 23.87 dopo aver fatto segnare il nuovo record italiano assoluto in 23.84. La giovanissima -classe ’91- è alla prima medaglia mondiale dopo i due argenti vinti in Polonia agli Europei nel mese di Luglio. La vittoria è andata a Valentina Artemieva (Russia 22.37) su Marina Maksimova (Russia 23.51).

Nei 1500 ennesima doppietta della Cina con Jiao Liu (13.27.88) e Xin Yu (13.29.32) dopo una gara entusiasmante specie negli ultimi duecento metri in cui la Yu ha seriamente impensierito la compagna. Terza l’ungherese Melinda Wirtz (13.44.37).

Come preventivato lo spettacolo non è mancato nei 200 superficie maschili dove uno strepitoso Stefano Figini vince il suo quinto oro della manifestazione davanti al compagno Andrea Nava, in testa fino all’ultima virata e avversario straordinario fino all’ultimo. 1.23.11 contro 1.23.74. Sorpresa al terzo posto: si aggiudica infatti il bronzo il francese Benoit Castera (1.23.88).

Prestazione superlativa anche per Andrea Rampazzo nei 200 pinne: migliorando il record italiano di due secondi, si aggiudica l’ennesimo oro per l’Italia maschile. 1.38.68 il tempo dell’azzurro che si è imposto davanti all’ungherese Daniel Kokai (1.40.38) e l’altro portacolori della nostra nazionale Stefano Zerbini (1.41.21).

Il programma si chiude con le entusiasmanti staffette veloci. Nella femminile, come preventivato, a salire sul primo gradino del podio sono le Cinesi (2.43.90). Ma la gara è stata accesissima e si è decisa solo nell’ultima frazione. Argento all’Ucraina (2.44.67) sulla Russia (2.44.88).

Altrettanto appassionante la prova maschile, dove l’Ucraina la spunta sugli eterni rivali russi allo sprint: 2.24.01 contro 2.24.70. Ottimo anche il bronzo dell’Italia (2.26.00).

Le gare in piscina proiettano in testa al medagliere la Cina. Per gli asiatici tutti i podi sono arrivati dal settore femminile. Segue l’Italia, che al contrario ha ottenuto quasi tutte le sue medaglie dalla squadra maschile, quindi i Russi.

Tags: , , ,

Category: News, News Nuoto Pinnato

Leave a Reply