Home » News » News Normative » Censimento pesca: Fipia si rivolge al ministro Martina

Censimento pesca: Fipia si rivolge al ministro Martina

| 20 novembre 2014 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Archiviati i due emendamenti al collegato agricoltura che puntavano ad istiture una licenza di pesca a pagamento – il 5.0.5 ritirato in maniera ufficiale, mentre per il 5.0.6 si aspetta solo conferma a seguito dell’annuncio di ritiro formulato ieri in COMAGRI al Senato dal primo firmatario Sen.Giuseppe Ruvolo (GAL)* – sorge il problema della validità del censimento per la pesca sportiva sottoscritto a partire dal 2011.

* L’emendamento risulta ritirato.

Il 1° gennaio 2015 infatti scadrà la proroga di validità che era stata concessa ad inizio anno per tutte le comunicazioni in scadenza nel 2014, e contemporaneamente, inizieranno a scadere i 3 anni di validità per tutte le comunicazioni presentate nel 2012.

A questo scopo la FIPIA si è attivata per avere dal ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, on. Maurizio Martina, informazioni su come i pescatori non professionali dovranno comportarsi.

DSC_9345dd

Tags: , ,

Category: News, News Normative, News Pesca in Apnea

Leave a Reply