Home » Altre discipline » Apnea » Campionati Estivi Apnea Indoor: tra record e campioni

Campionati Estivi Apnea Indoor: tra record e campioni

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 5    Media Voto: 4.2/5]

11206833_10206184242580711_9117968594205366816_oQuesta volta è stata Torino ad ospitare la tre giorni di gare dei Campionati Estivi di Apnea Indoor. La manifestazione, organizzata dalla società Agonismo Sub Torino si è svolta presso la piscina Trecate, nei giorni dal 30 maggio al 1 giugno, e ha visto numerosi atleti contendersi il titolo italiano in ben cinque specialità. Non sono mancate le prestazioni maiuscole e, nonostante qualche assenza eccellente a causa degli allenamenti in preparazione del Campionato Mondiale di Assetto costante di Ischia, sono stati siglati ben 4 nuovi primati nazionali.

Apnea Speed 100 mt

Si aprono le danze con la cenerentola della discipline apnea indoor. Conferma come da previsioni per i campioni europei della specialità Stefano Figini e Federica Bellini, entrambi in forze alla società NPS Varedo, che primeggiano rispettivamente con 36”9 e 42”19. Da segnalare inoltre il raggiungimento da parte di Francesco Santamaria (G.S. Aragno) del nuovo record italiano di apnea speed 50 m senza attrezzi. Il primato, 37”56, è stato realizzato sabato 30 Maggio in occasione di un tentativo isolato svoltosi a margine del Campionato Italiano di Apnea Speed 100 m.

Apnea Dinamica Senza Attrezzi (DNF)

Il campionato di apnea dinamica senza attrezzi è stato il primo delle tre prove di dinamica in programma. Tra gli uomini vittoria dell’alfiere di casa Andrea Vitturini (Agonismo Sub Torino) che si veste d’oro con 160,22 mt, piazza d’onore per Luciano Morelli (Club Subacqueo Rane Nere) che si ferma a 158,35 mt, chiude il trittico del podio Mauro Generali (H2BO) che si deve accontentare di 149,81 mt ma che, viste le condizioni fisiche non eccellenti, sono una misura di tutto rispetto. In campo femminile brilla ancora la stella di Cristina Rodda (Sotto Sotto) che stacca tutte raggiungendo i 135,04 mt; alle sue spalle Tatiana Di Poi (Società G.S. Aragno) argento con 130,43 mt e Livia Bregonzio (Asti Blu) bronzo con 104,60 mt.

Classifica Ufficiale DNF MaschileClassifica Ufficiale DNF Femminile

podio DNF

battaglia staApnea Statica (STA)

Il campionato Italiano di Apnea statica ha visto il testa a testa tra lo specialista Gaspare Battaglia, che ha poi vinto facendo fermare il cronometro a 7 minuti e 10 sec, e Luciano Morelli, staccato di soli 2 secondi. Terza piazza per Silvio Mercadante (Sotto Sotto) che raggiunge i 7 minuti. Anche tra le donne l’oro è stato questione di qualche secondo: vittoria per Jessika Giraldi (Monsub) che raggiunge i 5 minuti e 17 sec, argento per Marta Bignazzi (NPS Varedo) con 5 minuti e 11 sec, chiude il podio Anna Maria Boccolini (Monsub) attardata a 4 minuti e 50 sec.

Classifica Ufficiale STA Maschile

Classifica Ufficiale STA Femminile

Apnea Dinamica con Attrezzi – Pinne (DYN)

Le bipinne hanno riservato ben due nuovi primati italiani. Il primo è stato siglato da Andrea Vitturini che con 190,19 mt si aggiudica la vetta del podio e stabilisce il nuovo primato nazionale di specialità (ndr in vasca da 50 mt). Alle sue spalle Aldo Stradiotti con 185,16 mt e Luciano Morelli con 176,58 mt. In campo femminile medaglia d’oro e nuovo record nazionale per Ilaria Bonin (NPS Varedo) che raggiunge i 156,84 mt; piazza d’onore per Cristina Rodda che si ferma a 146,86 mt, anche lei ben oltre il precedente primato ma che purtroppo ha potuto godersi il record per pochissmo. Gradino basso del podio per Anna Maria Avato (Agonismo Sub Torino) con 136,25 mt.

Classifica Ufficiale DYN Bipinne MaschileClassifica Ufficiale DYN Bipinne Femminile

Dyn

Apnea Dinamica con Attrezzi – Monopinna (DYN)

Chiusura in bellezza con il campionato più atteso di tutti, quello di apnea dinamica con monopinna. Andrea Vitturini completa l’en plein imponendosi con la misura di 235,63 mt, staccando di quasi venti metri Mauro Generali che si deve accontentare dell’argento con 215,90 mt, il quale a sua volta sopravanza di un soffio Luciano Morelli che agguanta il bronzo con 215,78 mt. Tra le donne Cristina Rodda bissa l’oro, dopo il successo in dinamica senza attrezzi, stampando 199,52 mt. Piazza d’onore per Tiziana De Giulio (Just Apnea) con 179,20 mt; giusto una pinnata in più dei 178,54 mt fatti siglare da Diana Del Duca (Monsub) e che le valgono comunque un meritato bronzo.

Classifica Ufficiale DYN – Monopinna MaschileClassifica Ufficiale DYN – Monopinna Femminile

La società Asti Blu si aggiundica il titolo a squadre con il punteggio di 2.477,04 punti, totalizzato attraverso la somma dei metri percorsi dai singoli atleti nelle tre discipline dell’apnea dinamica (senza attrezzi, con attrezzi pinne e monopinna); seconda piazza a soli 116 punti di distanza per l’Agonismo Sub Torino, seguita a sua volta dall’H2BO di Bologna.

Degna conclusione dell’edizione 2015 dei Campionati Italiani Estivi di Apnea Indoor, è stata una dimostrazione di apnea dinamica con attrezzi (DYN) ad opera di alcuni atleti special, guidati e seguiti da Andrea Vitturini, che prossimamente ci racconterà nel dettaglio di questa sua nuova avventura.

podio misto dyn

Campionati Estivi Apnea Indoor: tra record e campioni scritto da Redazione Apnea Magazine media voto 4.2/5 - 5 voti utenti

Tags: ,

Category: Apnea, Articoli

Leave a Reply