Home » News » Cambio al vertice delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera

Cambio al vertice delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

comunicato CCPP – Un cambiamento nella continuità quello avvenuto ieri mattina presso la Direzione Marittima di Roma ‘ Fiumicino che ha visti protagonisti l’Ammiraglio Ispettore Capo (CP) Luciano Dassatti, cedente, e l’Ammiraglio Ispettore Capo (CP) Raimondo Pollastrini nuovo Comandante Generale del Corpo.

L’Ammiraglio Dassatti, visibilmente commosso, ha voluto ringraziare tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito alla crescita ed agli ottimi risultati raggiunti dal Corpo delle Capitanerie di porto in questi ultimi anni. ‘Non intendo oggi elencare con aridi numeri statistici le attività garantite sul territorio costiero, nelle acque del Mediterraneo e dell’Atlantico da tutto il personale del Corpo ma solo ricordare che tanti sanno di poter contare in mare su un aiuto tempestivo, professionale e generoso da parte dei Marinai delle Capitanerie. E vi assicuro’ ha concluso l’Ammiraglio Dassatti ‘che è irrefrenabilmente esaltante per me essere giunto, dopo 46 anni, al termine del mio servizio attivo, insieme e a capo di questi uomini e donne davvero straordinari’.

Il nuovo Comandante Generale, Ammiraglio Pollastrini, dopo aver ringraziato il Ministro dei Trasporti, il Capo di Stato Maggiore della Marina, i Parlamentari e tutti gli ospiti che, con la loro presenza hanno voluto testimoniare l’affetto, l’attenzione e la sincera considerazione verso le Capitanerie ha sottolineato che ‘Le Capitanerie di porto con la loro componente operativa di Guardia costiera, hanno saputo rinnovarsi divenendo, negli ultimi 15 anni un’istituzione giovane, moderna con personale altamente specializzato e soprattutto motivato e con la consapevolezza di svolgere un ruolo determinante e spesso insostituibile in mare. Tutti gli uomini e le donne del Corpo sappiano di poter contare su un Comandante Generale sempre attento alle loro esigenze e pronto ad ascoltare le loro richieste, consapevole com’è dell’impegno e del sacrificio quotidiano che viene loro richiesto in condizioni ambientali spesso difficili e talvolta pericolose. Ci aspettano nuove sfide per il futuro che speriamo ancora costellato di successi ma, qualora dovessero arrivare delusioni e momenti di difficoltà, guarderemo avanti come abbiamo sempre fatto per soddisfare le aspettative’.

Ringraziando l’Ammiraglio Dassatti per la sua amicizia e per tutto ciò che negli anni di collaborazione ha potuto insegnarli, l’Ammiraglio Pollastrini ha concluso il suo discorso cedendo la parola all’Ammiraglio di Squadra Paolo La Rosa, Capo di Stato Maggiore della Marina che augurando ogni successo al nuovo Comandante Generale delle Capitanerie di porto ha posto l’accento su come il Corpo delle Capitanerie e la Marina siano un tuttuno, espressione della vocazione marittima di un Paese fortemente legato e dipendente dal mare . Il Ministro dei Trasporti, Prof. Ing. Alessandro Bianchi, riallacciandosi alle parole dell’Ammiraglio La Rosa, ha ribadito l’importanza del ruolo delle Capitanerie in uno scenario sempre più ampio e complesso che riguarda il mare nel suo insieme, rivendicando il ruolo sociale dei marinai della Guardia corstiera impegnati in operazioni di salvataggio e garanti della sicurezza e dello sviluppo di quelle attività che vedano protagonista il mare.
Erano presenti alla cerimonia, il Vice Ministro dei Trasporti On. De Piccoli , il Sottosegretario alla Difesa On Forcieri , e i Sottosegretari ai Trasporti On. Annunziata e On. Gentile, oltre ai vertici militari delle Forze Armate e di Polizia .

La Redazione di Apnea Magazine fa i più sinceri complimenti al nuovo Comandante Generale Ammiraglio Pollastrini, augurandogli buon lavoro, e ringrazia il Comandante uscente Ammiraglio Dassatti per gli eccellenti risultati ottenuti dalle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera in questi ultimi anni.

Tags: ,

Category: News

Leave a Reply