Home » News » News Pesca in Apnea » Assoluto 2011: ultime ore di preparazione.

Assoluto 2011: ultime ore di preparazione.

| 29 settembre 2011 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Mentre gli atleti si preparano per le ultime ore di preparazione, la situazione a Marsala sembra essere leggermente migliorata.
Ieri la temperatura dell’acqua era salita leggermente e anche la visibilità in alcune zone è migliorata.
Il pesce tuttavia continua ad essere abbastanza nervoso e mobile; qualcuno ci ha riferito che nemmeno i gronghi sono stabili.

Si conferma che il Campo B, quello più vicino a Marsala, offre meno possibilità di catture in quanto, oltre ad essere meno esteso, presenta delle vaste zone di posidonia mentre le zone di roccia sono più limitate; è quindi probabile che in gara i concorrenti si concentreranno in queste zone.

Il Campo D invece offre molte più opportunità ed è possibile incontrare qualsiasi tipo di pesce: saraghi (anche faraone) e tordi soprattutto mentre sono abbastanza rare le corvine e non è da escludere, anche in gara, l’incontro con dentici, spigole e ricciole; rispetto al 2009 sorprende invece la scarsità di salpe.

Con queste condizioni e una preparazione limitata, la strategia potrebbe prevedere più che una vera gara di pesca “a segnale” una pesca a razzolo in corrente sulle zone di roccia più interessanti per poi approfittare della possibilità di spostarsi con il mezzo nautico per saltare velocemente le zone di posidonia.

Il capitolo cernie, segnate dagli atleti con la speranza di trovare nella stessa tana o intorno ad essa altre prede, vede diversi avvistamenti anche se sono pochi gli incontri con pesci di mole tra questi quello capitato a Figlioli che, posatosi in mezzo alla posidonia alla ricerca di qualche labride, si è visto arrivare all’aspetto un serranide di una decina di chili che si è fermato a pochi centimetri dalla maschera.

Per quanto riguarda le previsioni sui carnieri necessari per un buon risultato si parla di 5/6 pesci nel Campo B e di 10/12 sul Campo D.

Sembra infine che siano già in atto, già dalla preparazione, delle marcature asfissianti su alcuni degli atleti più accreditati per un buon risultato, fatto che sicuramente aggiunge un pizzico di pepe ad una gara che si presenta comunque molto combattuta.

Tags: ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply