Home » Altre discipline » Apnea » Apnea lineare sotto i ghiacci: giornata conclusiva

Apnea lineare sotto i ghiacci: giornata conclusiva

| 22 aprile 2004 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Riceviamo per telefono dal nostro inviato Alberto Balbi:
“La sessione di record scientifici sotto i ghiacci si è oggi conclusa nel migliore dei modi, Mattia Malara e Marco Malpieri hanno spostato in avanti i precedenti limiti. Mattia ha traguardato i 65mt percorrendoli con la monopinna in 1’09” e Marco raggiungendo i 32mt in 30” a pinne. Oltre i due neoprimatisti, hanno percorso la distanza di 32mt in un tempo attorno i 40” Max Baggi, Fabio Desobus e Andrea Gian Barda tre istruttori di Apnea National School che hanno copiato il percorso con le pinne.

Il compito del pluriprimatista Nicola Brischigiaro in questi due giorni di test è stato quello di patron e di organizzatore dell’evento: ha lasciato ampio spazio ai suoi ragazzi, limitandosi ad alcune dimostrazioni con il dpv e soprattutto ad assistere in apnea tutti gli atleti nella seconda metà del percorso trasmettendo poi loro il calore di un entusiatico abbraccio.

Le condizioni meteo sono state delle migliori regalando un tempo limpido e soleggiato che hanno migliorato le condizioni di luce sotto lo spesso strato di ghiaccio superiore ai 2mt.
Un ringraziamento particolare allo staff di assistenza che ha indicato la via sotto il ghiaccio agli atleti con l’effetto spettacolare delle loro luci stroboscopiche.
La temperatura dell’acqua di 1°C, ha limitato la permanenza dei sub di assistenza a 25′ nonostante le mute stagne.

Mattia, la ragazza che ha usato la monopinna per la sua performance è stata l’unica ad usare una cima di 4mt che la vincolava al cavo guida del percorso.

Un forte plauso va a Nicola che ha reso tutto ciò possibile nel massimo rispetto della sicurezza con un’organizzazione ineccepibile dando a tutti appuntamento al prossimo anno, previa verifica dei dati fin oggi ottenuti e se ci sarà nuovamente bisogno di test scientifici sotto il ghiaccio.”

Seguirà ampio e dettagliato articolo.

Category: Altre discipline, Apnea, Articoli

Leave a Reply