Home » News » News Pesca in Apnea » Andrea Griselli domina la 24° Coppa Spezia Sub

Andrea Griselli domina la 24° Coppa Spezia Sub

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

foto In una cornice splendida, con mare calmo e limpido e pesce per tutti, alle 9.30 di stamattina ha preso il via la 24° edizione della Coppa Spezia Sub (6° Trofeo G. Riva).
I trenta atleti che hanno partecipato alla gara si sono dati battaglia nelle acqua comprese tra Le Rosse a sud e la Secca del Grimaldo a nord.
Al termine delle 4 ore previste, il portacolori del CAS Spezia Sub Andrea Griselli ha sbaragliato la concorrenza con un carniere pesante e variegato.
Un dentice di 1,5 chili, un serra di 2,100 chili, un grongo di 5 chili più altri 4 pesci gli hanno consentito di realizzare 7548 punti, distanziando di circa 4000 punti il secondo classificto Riccardo Nobile del Cicasub Bogliasco. Terzo Massimiliano Zaninelli.
Buona la presenza di pesce bianco con diversi bei saraghi a farla da padroni. A ruota, tra le specie più catturate, gli onnipresenti tordi (anche esemplari sopra il chilo), corvine (una di Giulio Lotorto da 1,300 chili) e qualche cappone. Assenti le spigole, i cefali e le orate.
A fine gara i partecipanti e gli amici si sono potuti ristorare presso la collaudatissima Soc. Vela e Motore, che ha offerto penne agli scampi e cozze per tutti.
Acqua, ottimo vino e caffè per concludere hanno accompagnato questa ben riuscita selettiva.

Ma sentiamo il commento del vincitore:

“Sono partito appena fuori della Secca del Grimaldo per cercare di catturare qualche grosso muggine che vi stazionava. Purtroppo i pesci erano nervosissimi, anche a causa di un Diving che stazionava al limite del campo gara.
Allora ho ripiegato su un grongo che avevo avvistato nei pressi e che ho catturato. Ho cominciato a pescare a scorrere tutt’attorno e catturare un tordo qua ed un sarago là.
Più tardi sono tornato in zona, ma le condizioni erano pessime ed una corrente da sud aveva sporcato l’acqua. Non ho mollato ed in 21 metri d’acqua con 1,5 metri di visibilità ho catturato un dentice di peso medio.
A quel punto mi sono spostato sulla frana lì nei pressi ed in 17 metri d’acqua sono riuscito a colpire un bel serra.
Erano tre pesci che pur arrivando all’aspetto non mi hanno degnato di uno sguardo. Fortunatamente ho anticipato le loro mosse tagliandogli la strada.
Ho pescato sempre con un Jedi 96 e solo al grongo ho sparato con medisten e fiocina.
Sono molto contento della mia prova. Non ho sbagliato nulla.”

1° Andrea Griselli p. 7548
2° Riccardo Nobile p. 3600
3° Massimiliano Zaninelli p. 3168

Tags: ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply