Home » News » Accordo tra Emilia Romagna ed ENI per lo studio dei fondali

Accordo tra Emilia Romagna ed ENI per lo studio dei fondali

| 9 maggio 2006 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Il 26 aprile è stato siglato a Bologna dall´assessore regionale all´Ambiente e allo sviluppo sostenibile Lino Zanichelli e dal direttore generale della divisione Refining & marketing di Eni, Angelo Taraborrelli il protocollo d’intesa per la realizzazione di un programma di ricerca per lo studio dei fondali marini antistanti la costa emiliano-romagnola con attività e realizzazione di impianti pilota a Ravenna.

L´oggetto del protocollo d´intesa riguarda la ricerca e la sperimentazione per dare soluzione alle problematiche legate ai sedimenti marino costieri e alla conseguente gestione, valorizzazione e riutilizzo dei sedimenti stessi, oltre che la realizzazione di una gestione integrata e sostenibile delle zone costiere e dei fondali marini antistanti la costa emiliano-romagnola.

Il programma di ricerca sarà eseguito dai Centri di ricerca di Eni di San Donato Milanese e si avvarrà della collaborazione di Arpa Emilia-Romagna, dell´Università di Brema, del Centro di ricerca in scienze ambientali dell´Università di Bologna e dell´Istituto ricerche marine del Cnr.

Lo studio avrà una durata di tre anni e i costi, pari a 4,2 milioni di euro, saranno sostenuti per 3,5 milioni da Eni e per 0,7 milioni dalla Regione Emilia-Romagna.
Prevista anche l´istituzione di un gruppo di osservazione e coordinamento delle attività costituito dagli Enti locali e dall´Autorità portuale di Ravenna.

Category: News

Leave a Reply