Home » News » News Apnea » A Milano l’ultimo atto del Trofeo Apnea Academy Competition

A Milano l’ultimo atto del Trofeo Apnea Academy Competition

| 28 novembre 2004 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

foto Ottima l’ormai collaudata organizzazione di Anna seddone & company per la fase finale del trofeo Apnea Academy Competition. Buone le prestazioni di atleti emergenti che si sono messi in luce proprio in questo fine di stagione: è il caso di Homar Leuci, Massimiliano Zappettini e Matteo Garaldi, tutti autori di prove impeccabili sia qui a Milano che nella precedente gara di Pisa, tanto da aggiudicarsi con merito l’ambito trofeo.

Al secondo posto si colloca il Battaglia Team 1, che forse non ci ha creduto abbastanza e che, in lizza fino all’ultimo per la vittoria, ha dovuto cedere all’irruenza dell’MC2 SPORTWAY.
Ottima la prestazione della squadra partenopea Glaucos, anch’essa tra le favorite.

In campo femminile, conferma assoluta per il Team Okeanos composto dalla fortissima Manuela Acco, affiancata da Sandra Vallelunga e Ilaria Molinari, con l’aggiunta in alcune gare di Anna Seddone, capitana insostituibile. Un gruppo supercollaudato che difficilmente sbaglia un colpo nelle occasioni importanti.

Ma veniamo ai risultati della gara di oggi.
La statica haimè non offre grandi emozioni, ed anche se il ‘vecchietto’ Stefano Tovaglieri, tra i primi a partire, sfodera subito un invidiabile 6’04”(la sua migliore prestazione in gara)bisogna attendere circa un’ora prima che Luigi Scafuto faccia meglio con 6’12”. E’ Stefano Taviani (tante volte secondo a Battaglia) a fermare i cronometri su 6’18”, Zappettini e Leuci si accontentano di andare oltre i 5’30” senza rischiare di invalidare una prova che di fatto mette una bella ipoteca sul trofeo.

In campo femminile Silvia Muraro esce a 5’11” e sigla la migliore prestazione, seguita da Acco, Molinari e Vallelunga. Cinque le uscite giudicate irregolari dall’impeccabile giuria Capitanata da Corrado Mondalucio.
Break pasto ‘giusto il tempo per ripristinare le corsie’ e ci si gioca tutto sulla dinamica.
Peccato per la vasca da 25 metri profonda solamente 1 metro e 20, ma le condizioni sono uguali per tutti e nessuno si risparmia.

Il migliore sara ancora Homar Leuci con 150 metri nuotati bene e con una bella uscita, seconda la splendida e sempre in crescita Paola Tagliabue con 129 metri e terzo Matteo Garaldi che con 128 metri consegna il trofeo nelle mani della sua squadra. Ottima anche la prova di Manuela Acco 125 e Stefano Tovaglieri 125, Ilaria molinari 107 e Sandra Vallelunga 105 chiudono il discorso anche in campo femminile.

Due sole le uscite irregolari, una ad opera di Andrea Tucci che virati i 150 metri ha completamente sbagliato la respirazione in uscita compromettendo la sua prova, e l’altra di Cannistracci, che conferma di non sapersi ancora conoscere abbastanza. Cannistracci ha fatto un riscaldamento ‘particolare’ dando prova di buone doti pinnatiste’ ma rischiando seriamente di essere ‘legato’ a bordo vasca dai giudici, disturbati dalle onde e dagli spruzzi delle sue virate.

Per il grande Gaspare Battaglia quella di oggi è solo stata una passerella da Campione del mondo, stanco delle fatiche di quest’anno ha partecipato solamente per stare con gli amici, lasciandoci sorpresi per le modeste misure ”ma oggi è perdonato!!

Grande festa durante le premiazioni, dove resta protagonista indiscusso il mitico Trofeo AAC (un bel delfino trasparente con una parte di Gondola Veneziana dove annualmente vengono incisi i nomi dei vincitori).

Classifiche parziali

Statica maschile:

Taviani 6’18”
Scafuto 6’12
Tovaglieri 6’04”
Zappettino 5’47”
Leuci 5’33”

Statica Femminile:

Muraro 5’11”
Acco 5’01”
Molinari 4’49”
Vallelunga 4’38”
Tagliabue 4’04”

Dinamica Maschile:

Leuci 150
Garaldi 128
Tovaglieri 125
Gorno 124
Giandomenici 121

Dinamica Femminile:

Tagliabue 129
Acco 125
Molinari 107
Vallelunga 105
Scolari 84

Individuale assoluta:

Leuci 141’60
Tovaglieri 135,30
Garaldi 126,80
Zappettino 124,40
Scafuto 124,40

Classifica finale Trofeo Apnea Academy Competition a squadre:

MC2 sportway (m) 804,90
Battaglia Team 1(m) 703,80
Somigliano Glaucos Napoli (m)619,70

Okeanos (f) 655,10
Tresse diving club f1 (f) 473,80
Akka 2O Mondapnea (f) 470,40

Partecipanti alla gara di Milano 42

Category: News, News Apnea

Leave a Reply