Home » News » News Pesca in Apnea » A Campeggi il 27° trofeo FIPSAS Monsub – 6° Memorial Italo Falcetelli

A Campeggi il 27° trofeo FIPSAS Monsub – 6° Memorial Italo Falcetelli

| 21 maggio 2010 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

foto Domenica 2 maggio si è finalmente svolta ad Ancona la ventisettesima edizione del ‘Trofeo FIPSAS-Monsub/6° Memorial Italo Falcetelli’ di pesca in apnea, in ricordo di Italo Falcetelli, pioniere della subacquea sportiva della vallesina ed instancabile organizzatore di manifestazioni.
La gara, iscritta in calendario nel mese di ottobre e rinviata per le pessime condizioni meteo dell’autunno scorso, si è svolta con un tempo finalmente stabile dopo oltre un mese di perturbazioni e mare mosso e torbido.
Ben trentadue i concorrenti iscritti e presenti alla partenza. Buona l’organizzazione del Monsub di Jesi che, con la collaborazione del Marina Dorica Spa, disponeva lungo il campo di gara due mezzi veloci per la direzione di gara, il giudice e l’assistenza, con a bordo medico e sub di soccorso, mentre dodici gommoni trasportavano ed assistevano gli atleti.

La gara iniziava alle ore 9,30 al centro del campo di gara davanti al ‘Passetto’ di Ancona.
Gli atleti, che erano scesi in acqua quasi tutti con arbalete lunghi fidando nel mare calmo, dopo pochi tuffi si rendevano conto che l’acqua sulle secche più al largo era invece torbida e fredda e molti si dirigevano in gran fretta verso riva alla ricerca di maggiore visibilità ed acqua più tiepida.
Alcuni degli atleti più esperti sostituivano invece i fucili lunghi con dei corti armati di fiocina e iniziavano ad esplorare buco per buco le zone rocciose nella batimetrica dai tre ai sei metri, dove erano presenti bei cefali ed anche qualche preda di maggior valore.
Per tutta la prima ora si segnalavano poche catture: l’anconetano Barbotti infilava alcuni cefali in peso all’interno di tane ben note, mentre Cioffi nella stessa zona catturava quattro cefali al limite del peso ed un tordo. Il pesarese Galli catturava una spigoletta ed alcuni cefali all’estremità sud del campo gara, mentre Giaccaglia dopo due ore aveva solo tre cefali di piccola taglia. Più al largo il pesarese Campeggi trovava alcuni branchi di pinnuti al confine tra scoglio e sabbia e riusciva a catturare una spigola di oltre tre chili, che risulterà la preda più grande della giornata, ed alcuni cefali.
Vista la scarsità di prede, anche altri atleti si spostavano prima al largo e poi in acqua bassissima alla ricerca di qualche cefalo. Tra questi Palazzetti, che catturava cinque cefali in peso e Giaccaglia, che catturava una corvina di poco superiore ai trecento grammi.
La pesatura veniva svolta al rientro al Porto Turistico Marina Dorica, dove il giudice di gara Michele Chiappa, coadiuvato dal direttore di gara Stefano Della Fortuna e dalla segreteria di gara, sbrigava in pochi minuti le formalità e stilava la classifica.
La spigola di oltre tre chili, grazie anche ai bonus e ad altri tre pesci, regalava a Campeggi il gradino più alto del podio.

La classifica

1° Roberto Campeggi (Sub Tridente Pesaro) con quattro prede ‘ punti 8.076
2° Fabio Galli (Sub Tridente Pesaro) con sei prede ‘ punti 4.970
3° Mirco Barbotti (Kòmaros Sub Ancona) con sei prede ‘ punti 4.654
4° Danio Palazzetti (Delfino Marotta) con cinque prede ‘ punti 3.576
5° Lorenzo Cioffi (Kòmaros Sub Ancona) con quattro prede ‘ punti 3.430
6° Armand Lako (Monsub Jesi) quattro prede ‘ punti 2.962
7° Ettore Trebbi (Sub Tridente Pesaro) con tre prede ‘ punti 2.284
8° Luca Giaccaglia (Kòmaros Sub Ancona) con due prede ‘ punti 1.880
9° Massimo Lucarini (Komaros Sub Ancona) con due prede ‘ punti 1.786
10° Luigi Saitta (Centro Sub L. Mercuri Civitanova) con una preda ‘ punti 1.350
11° Salvatore D’Angelo (Delfino Marotta) con una preda ‘ punti 1.066
12° Giorgio Lucesoli (Monsub Jesi) con una preda ‘ punti 1.016
13° Tiziano Cirelli (Sub Tridente Pesaro) con una preda ‘ punti 972
14° Rossano Valent (Delfino Marotta) con una preda ‘ punti 972
15° Adalberto Massanelli (Centro Sub Pesaro) con una preda ‘ punti 936
16° Giacomo Tarsetti (Komaros Sub Ancona) con una preda ‘ punti 908

La classifica per società ha visto prevalere il SUB TRIDENTE PESARO con punti 55, secondo il KOMAROS SUB ANCONA con punti 53, terzo il DELFINO MAROTTA con 36 punti, quarto il MONSUB JESI con punti 27, quinto il Centro Sub Civitanova con punti 11, sesto il CENTRO SUB PESARO con punti 9.
La premiazione avvenuta dopo il pranzo di rito, è iniziata con un minuto di raccoglimento in memoria dello scomparso Italo Falcetelli.

Tags: , , , ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply