Home » News » News Apnea » 2° Trofeo Agonismo Sub Torino, una selettiva con prestazioni da primato

2° Trofeo Agonismo Sub Torino, una selettiva con prestazioni da primato

| 24 aprile 2005 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

foto Si è svolto oggi presso la piscina ‘Usniami’ (una splendida struttura nel capoluogo Piemontese) il secondo trofeo Agonismo Sub Torino, gara valida per la qualificazione al campionato italiano di Apnea dinamica.
E’ stata una gara dalle prestazioni incredibili, con un livello generale molto alto. Basti pensare che la misura di ingresso per i campionati italiani (133 metri) sarebbe bastata a malapena per entrare negli otto finalisti del trofeo.
Rileviamo subito un notevole miglioramento nella preparazione generale degli atleti, tutti molto motivati per i prossimi appuntamenti della stagione agonistica e convinti della validità di questa formula. Le ottime misure di qualificazione non hanno evitato agli atleti finalisti un’ ulteriore performance al top, necessaria per aggiudicarsi l’ambita vittoria.

Veniamo alla cronaca. Tra i maschi, a mettersi in ottima evidenza è Homar Leuci (l’uomo rana), che dopo i 150 metri delle qualificazioni sbaraglia la concorrenza con 164,25 metri ben percorsi e segnati da un’ottima uscita. Secondo ancora un membro dell’Atlanti Sub (che, con tre atleti in finale, si rivela la squadra da battere), Matteo Garaldi con 159,38, mentre terzo è Massimiliano Crovato, che bissa la prestazione del mattino con 150 metri. Peccato per Flavio Righetto, che annulla la sua prova per la mancata posa del testimone dopo aver percorso in scioltezza più di 160 metri. Questo fatto antipatico sottolinea una volta di più che certe situazioni vanno simulate in allenamento: solo così è possibile adeguarsi in fretta ad un regolamento che, tutto sommato, ha convinto.

A fare le spese del testimone trattenuto c’è anche Paola Tagliabue, che alla riemersione sui 150 metri vede così invalidare la sua prova. Rimanendo in campo femminile, la forte atleta di casa Monica Barbero bissa il successo dell’anno scorso con 154,69 metri, mentre Francesca Scolari è seconda con 129,18. La sorpresa della giornata è la terza classificata Beatrice Bosco, una ragazza del club sommozzatori Padova che alla sua prima gara conclude con un ottimo 118,91.

Davvero eccellente l’organizzazione, sempre impeccabile sotto lo sguardo vigile di Mimmo Blanda; ben preparati anche giudici e assistenti, che per onore del vero non hanno dovuto lavorare molto. Le uscite irregolari sono state davvero poche, e la formula del nuovo regolamento si è rivelata ottima a detta di molti atleti: il fatto di disputare la finale con un punteggio indipendente, e quindi con un’altra prestazione massima, pregiudica chi si presenta alla competizione senza un’adeguata preparazione atletica. Il livello ormai è alto, e non si può lasciare nulla al caso.

Per quanto riguarda la classifica a squadre, in campo maschile, l’Atlantis Sub di Milano non ha avuto rivali, infatti Apnea Academy Competition e le Rane Nere di Trento sono rimaste ben distanziate. In campo femminile, invece, Apnea Academy Competition si impone sull’ottimo Club Sommozzatori Padova e sull’ Agonismo sub Torino.

Abbiamo assistito ad una gara veramente di altissimo livello disputata in un clima decisamente sereno fra tutti i concorrenti, fatto che fa ben sperare per il futuro del nostro sport.

Classifica ufficiale in formato Pdf: clicca qui

Classifiche Parziali:

Maschile

Leuci Homar metri 164,25
Garaldi Matteo metri 159,38
Crovato Massimiliano metri 150,00
Tovaglieri Stefano metri 150,00
Zappettini Masssimiliano metri 136,83
Caffini Michele metri 113,59
Talò Alessandro metri 103,07

Femminile

Barbero Monica metri 154,69
Scolari Francesca metri 129,18
Bosco Beatrice metri 118,91
Nalesso Elisa metri 117,96
Somma Valeria metri 103,76
Bioletti Clara metri 78,18

Squadre maschile

Atlanti Sub Milano p.459,85
Apnea Academy Competition p. 309,80
Rane Nere Trento p.299,41

Squadre femminili

Apnea Academy Competition p 387,78
Club Sommozzatori Padova p.236,87
Agonismo Sub Torino p. 232,87

N.B.: La squadra di Apnea Magazine, come di consueto, ha dato prova di grande sportività e serietà, partecipando alla gara con Gualtiero Princiotta (Walter)e Roberto Boldi. Ai due atleti ed amici, vanno i miei personali complimenti e quelli di tutto lo staff.

Category: News, News Apnea

Leave a Reply