Home » Articoli » 1° Trofeo Safari Fotosub del Tirreno – Selettiva CI

1° Trofeo Safari Fotosub del Tirreno – Selettiva CI

| 9 maggio 2008 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lo scorso 19 aprile, nello specchio d’acqua antistante la riserva dello Zingaro, a Castellammare del Golfo (TP), si è svolto il primo Trofeo del Tirreno di Safari Fotosub, organizzato da Giovanni Polizzi del Diving Centro Sub Atlantis di Castellammare del Golfo e dal club A.PE.DI.S. di Palermo.

Il Safari Fotosub, già cacciafotosub, è la specialità della fotografia subacquea che ha come scopo la cattura fotografica del maggior numero di pesci di specie diverse; una disciplina che consente di approfondire la conoscenza dei pesci ma anche dell’ambiente marino.
Uno sport affascinante che permette di esercitare le doti di acquaticità, d’intuito e d’astuzia che sono il necessario bagaglio per chi lo pratica.

Un pesce perfettamente mimetizzato, una vera sfida per i fotografi (foto V. Thomas)

Per favorire la promozione di questa disciplina, la Federazione ha introdotto da quest’anno una nuova categoria riservata ai concorrenti che utilizzano fotocamere digitali compatte che si affianca alla categoria Master in cui si utilizzano le reflex digitali.
E’ evidente infatti quanto il costo delle attrezzature penalizzasse l’incremento del numero di praticanti, soprattutto in un contesto in cui l’utilizzo di fotocamere digitali compatte, dotate di custodia stagna, si va sempre più diffondendo tra gli appassionati di subacquea.
Dopo qualche iniziale perplessità sono in molti adesso ad apprezzarne i vantaggi di questa apertura.

Anche una semplice castagnola costituisce un soggetto interessante (foto A. Graziano)

Tornando alla manifestazione, al raduno previsto alle 8.00 presso la struttura del Diving ospitante, si sono ritrovati una ventina di concorrenti provenienti dalle province di Palermo, Catania e Messina; tra loro alcuni partecipanti della categoria Digitali compatte non ancora in possesso della tessera federale e, pertanto, ammessi a partecipare fuori classifica; la loro presenza fa ben sperare in un rilancio del Safari fotosub.

Dopo il consueto briefing pregara, rivolto in particolare agli esordienti, si è proceduto alle iscrizioni, alla verifica delle attrezzature e, operazione caratteristica della disciplina, alla punzonatura delle memory card; poi i concorrenti si sono spostati verso il campo di gara fissato a Cala Mazzo di Sciacca, all’interno suggestiva riserva naturale dello Zingaro.

Un’altra cattura per il Safari Fotosub (foto A. Graziano)

Parte la gara ed inizia la battuta fotografica alla ricerca delle specie ittiche presenti in quel tratto di mare; la bella giornata ed il mare calmo favoriscono il buon risultato, infatti malgrado l’acqua nel sottocosta sia leggermente torbida a causa di un po’ di vento, sono molte le specie portate al cospetto della Giuria per le operazioni di valutazione a testimonianza dello spirito di competizione e del la voglia di fotografare.
La stretta collaborazione tra il Direttore di gara, Filippo Graziano, ed il Giudice di gara, Filippo Massari, ha permesso di gestire in maniera ottimale le operazioni a terra e la parte burocratica e non solo; Massari infatti, indossata la muta, è sceso in acqua per filmare e fotografare i concorrenti in azione.

Al termine della gara sul volto di tutti i concorrenti si coglievano espressioni di stanchezza per l’impegno fisico e soddisfazione per le foto scattate, una situazione tipica in queste gare in cui ognuno cerca, oltre al risultato, anche un continuo miglioramento tecnico.

Domenico Ruvolo, vincitore della categoria Apnea Master (foto V. Thomas)

Dopo l’indispensabile ristoro presso il ristorante BB10 di Castellammare del Golfo ed una breve pausa per prendere fiato, i concorrenti hanno messo mano ai loro personal computer portatili per selezionare le foto da presentare alla Giuria; la restante parte della giornata è trascorsa tra la degustazione di prodotti tipici del luogo e la visita del paese ospitante.

Domenica 20 aprile si è svolta la premiazione che ha visto una buona l’affluenza di pubblico richiamato anche dalla proiezione d’immagini organizzata da Filippo Massari, Responsabile nazionale del Safari Fotosub.
Nella categoria Apnea Master ha vinto Domenico Ruvolo, campione italiano in carica; la categoria Free Master, che prevede anche la possibilità di utilizzo degli autorespiratori, ha visto prevalere Franco Freni.
Al plurititolato Valerio Thomas è andata infine la vittoria nella categoria Digitali Compatte.

Per ulteriori informazioni su questa disciplina e sulle prossime gare è possibile contattare Andrea Graziano andreagraziano@msn.com

Si ringrazia il responsabile F.I.P.S.A.S. Filippo Massari per la collaborazione.

Valerio Thomas premiato nella nuova categoria Digitali Compatte (foto A. Graziano)

Classifiche

Categoria Apnea Master

Posizione Concorrente Società Punteggio
1 RUVOLO DOMENICO ARGONAUTA MESSINA 1064
2 FRENI SALVATORE ARGONAUTA MESSINA 356
3 MASSARI RICCARDO GRO SUB CATANIA 136

Categoria Free Master

Posizione Concorrente Società Punteggio
1 FRENI FRANCO ARGONAUTA MESSINA 920
2 FOTI TULLIO ARGONAUTA MESSINA 844
3 INGUANTI CARMELA GRO SUB CATANIA 750

Categoria Digitali Compatte

Posizione Concorrente Società Punteggio
1 THOMAS VALERIO A.PE.DI.S. PALERMO 997
2 GRAZIANO ANDREA A.PE.DI.S. PALERMO 823
3 GRAZIANO DANIELE A.PE.DI.S. PALERMO 649
4 PRINCIPATO MASSIMO CL. AIRONE CATANIA 559
5 MARRIX MARCO CL. AIRONE CATANIA 376
6 SORBELLO FILIPPO CL. AIRONE CATANIA 284
7 BALSAMO ANDREA CL. AIRONE CATANIA 140
FC CASSARA’ FRANCESCA CENTRO SUB ATLANTIS 312
FC RUBINO NICOLO’ CENTRO SUB ATLANTIS 130
FC EMMOLO FRANCESCO CENTRO SUB ATLANTIS 124

Tags: ,

Category: Altre discipline, Articoli, Safari fotosub

Leave a Reply